Nuovo Regolamento Macchine: il primo appuntamento dell’anno a Bologna

Tempo di Lettura: 3 minuti - Livello di Difficoltà: medio

L’evento Evitare il Fermo Impianto, Tecnologie di difesa e Regolamenti a Supporto, organizzato con e sponsorizzato da TXOne Networks, ha ospitato gli Avvocati Maria Sole Lora e Claudio Gabriele per il lancio in pubblico del libro “Le Macchine – Dalla Direttiva al Regolamento (UE) 2023/1230”, manuale di riferimento sul Nuovo Regolamento Macchine (EPC Editore, ottobre 2023).

Rassegna dell’evento del 07 febbraio 2024

La magica location de I Portici Hotel, a soli 500m dalla stazione di Bologna Centrale, ha fatto da cornice al nostro primo evento come società facente parte del gruppo TÜV Rheinland.

Ci siamo confrontati sulla strategia OT Zero Trust, sulle tecnologie per evitare gli incidenti cyber e per mantenere l’impianto in esercizio, e sui Regolamenti a supporto dei costruttori di attrezzatute e delle aziende finali.

 

evento nuovo regolamento macchine 7 febbraio 2024

 

La giornata rivolta alle aziende manifatturiere e ai costruttori di macchine ha toccato un programma suddiviso in tre parti:

Prima parte – Il Nuovo Regolamento Macchine. Presentazione del libro “Le Macchine – Dalla Direttiva al Regolamento (UE) 2023/1230 ”, a cura degli Avvocati Maria Sole Lora e Claudio Gabriele.

Seconda parte – Soluzioni consulenziali e tecnologiche per la cybersecurity OT. Non c’è più safety senza security, dal metodo della GAP Analysis al Cybersecurity Risk Assessment a supporto di end-user e costruttori, a cura di H-ON a TÜV Rheinland Company. Come evitare il fermo impianto con l’approccio OT Zero Trust, a cura di TXOne Networks. Scopri di più sui benefici della singergia fra consulenza e tecnologia.

Terza parte – Tavola rotonda e feedback. Il confronto fra TXOne Networks, H-ON a TÜV Rheinland Company, e la testimonianza di Barilla. A conclusione, la dimostrazione pratica delle soluzioni OT Native con simulazione di attacco hacker e difesa.

 

Cosa è emerso dal confronto con i partecipanti:

  • Il Regolamento Macchine (Regolamento UE 1230/2023) sarà applicabile a partire dal 20 gennaio 2027, ma le logiche sulle quali si basano i nuovi requisiti essenziali di salute e sicurezza sono qualcosa che non può attendere; ciò è reale nell’ottica di soddisfare le già manifeste esigenze del mercato di preservare la sicurezza di attrezzature e persone di fronte alle intrusioni esterne di tipo informatico.
  • Le novità normative non si esauriscono con il Regolamento Macchine, bensì è necessario maturare conoscenza di una ampia gamma di standard che stanno facendo il loro ingresso nel mondo della produzione, fra cui: Direttiva PSTI, rivolta al mercato UK dei dispositivi wireless, in vigore a partire da aprile 2024, Direttiva NIS 2 in arrivo a ottobre 2024, Direttiva RED, rivolta ai costruttori di apparecchiature radio, che sarà effettiva in Europa da agosto 2025. A queste si aggiungono le normative per il mercato automotive che abbracciano specifici requisiti di cybersecurity.
  • Il paradigma OT implica un approccio alla sicurezza che rende inapplicabili, inefficaci e, talvolta, dannose le soluzioni di sicurezza IT trasferite nel mondo OT, in quanto parliamo di due mondi fra loro molto diversi.
  • L’assenza della figura dell’OT Manager, unita a una radicata cultura attorno all’automazione di fabbrica che non percepisce il rischio di attacco, sono i principali fattori che frenano l’avanzamento delle realtà industriali in termini di sicurezza informatica.

Ecco che relatori e platea convengono che la cybersecurity debba essere parte integrante di ogni organizzazione ed accompagnare tutte le altre funzioni, migliorandone gli output. Solo così può essere vista come un alleato e non come un nemico interno da parte delle varie funzioni aziendali.

 

Vuoi approfondire con noi uno di questi punti?

 

Contattaci

Vuoi aiutare la nostra pagina a crescere? Seguici su Linkedin

 

Cosa hanno apprezzato gli ospiti

La valutazione del pubblico presente in sala per il contenuto delle presentazioni è stato:

 

Gli spazi, la logistica, e i momenti di pausa sono stati valutati:

 

L’esperienza generale vissuta nel corso dell’incontro è stata votata:

 

Non perdere i prossimi aggiornamenti sui Regolamenti a supporto dei costruttori di attrezzatori e delle aziende finali. Seguici su Linkedin.

 

Torna all'elenco degli articoli
Send this to a friend